Comitato centrale Fiom-Cgil : Ordine del giorno a sostegno del popolo greco

17 febbraio 2012 at 13:58 1 commento

Il Comitato centrale della Fiom esprime la sua totale solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori greci in lotta contro le misure draconiane imposte dalla troika e accettate dal Parlamento greco.
Nessuna situazione economica giustifica le misure ripetute imposte a un popolo il cui 30% ha già raggiunto la povertà.
L’abbassamento dei salari, la cancellazione dei contratti nazionali a favore dei contratti individuali, i tagli alla sanità e alle pensioni in un Paese in recessione da cinque anni diventano accanimento contro un popolo e fa emergere chiaramente tutto il fallimento del neoliberismo ma anche i suoi obiettivi precisi.
Quello alla Grecia è da considerare non solo un attacco feroce alla sua popolazione ma anche alla democrazia. Un parlamento e un popolo espropriato di qualsiasi potere decisionale, e al quale si chiede di sottoscrivere una cambiale a vita di povertà, chiunque vinca le prossime elezioni.
Il caso greco rende evidente che:
– occorre rimettere in discussione l’Europa così com’è e lottare per un progetto federativo democratico dove i cittadini abbiano il potere di decidere;
– occorre combattere la politica liberista dei governi europei che con la loro rigidità sono responsabili della crisi e della povertà di interi paesi;
– occorre un’alternativa dove occupazione e investimenti pubblici recuperino un modello europeo incentrato sul lavoro, sui diritti e sul welfare;
– occorre praticare la solidarietà concreta nei confronti della Grecia i cui titoli di Stato sono in mano alle banche francesi e tedesche.
Il Comitato centrale impegna tutta la Fiom nella partecipazione alla manifestazione indetta in occasione della giornata di lotta europea del 29 febbraio con una forte mobilitazione anche in termini di solidarietà e sostegno alle lavoratrici e ai lavoratori greci.
Comitato centrale Fiom-Cgil
14 febbraio 2012

Annunci

Entry filed under: Iniziative. Tags: , , , , .

15 febbraio: Occupazione della sede dell’unione europea a Roma Un appello agli intellettuali europei di VICKY SKOUMBI, DIMITRIS VERGETIS, MICHEL SURYA

1 commento Add your own

  • 1. cordialdo  |  17 febbraio 2012 alle 14:10

    Concordo con l’O.d.g. del Comitato centrale della FIOM-CGIL ed esprimo la mia personale solidarietà al Popolo greco per l’odioso trattamento che sta subendo da parte dei vertici politici ed economici europei, insensibili a qualsiasi richiamo alla comprensione dei sacrifici addossati alle lavoratrici ed ai lavoratori ed a tutti i cittadini greci in generale.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Prossimi appuntamenti

É ora di riprenderci i nostri spazi pubblici per discutere sul nostro futuro tutti e tutte insieme.
Occupazione pacifica delle piazze pubbliche
Creazione di spazi di incontro, dibattito e riflessione.
É nostro dovere recuperare gli spazi pubblici,
decidere insieme che mondo vogliamo
e costruire le alternative.

Riprendiamoci le piazze! Riprendiamoci le strade!

ll capitalismo globalizzato nuoce gravemente alla salute.... e puo' indurre, nei soggetti piu' deboli, alterazioni della vista e dell'udito, con tendenza all'apatia e la graduale perdita di coscienza ... (di classe) :-))

Articoli Recenti

Calendario

febbraio: 2012
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: