25.000 pesone marciano a Tel Aviv a sostegno di uno stato palestinese basato sui confini stabiliti nel 1967 ora ignorati dall’occupazione israeliana con le sue colonie, la costruzione del muro e l’acquisizione illegale di terre

5 giugno 2011 at 09:32 Lascia un commento

Circa 25.000 persone hanno partecipato alla manifestazione di ieri, sabato 4 giugno a sostegno del riconoscimento di uno stato palestinese basato sui confini del 1967 , diritto riconosciuto dall’ONU con le risoluzioni 242 e 338 in cui si chiede a Israele di ritirarsi nei territori precedenti al ’67, risoluzioni costantemente ignorate da Israele.

Numerosi i partiti politici e i gruppi pacifisti che hanno partecipato:  il fronte democratico di Pace e Uguaglianza, il partito comunista israeliano, Labor, Meretz, la fazione Derech di Kadima, Pace Ora, Combattenti per la Pace, Solidarity Sheikh Jarrah e Gush Shalom.

C’erano cartelli come “lo stato palestinese nell’interesse di Israele”, “si alla pace”, “ebrei e arabi non vogliono essere nemici”. Nella manifestazione bandiere israeliane, palestinesi mentre una contro manifestazione si svolgeva in piazza Rabin.

Yenina Altman, 80 anni , ha partecipato alla marcia “E’ importante dar voce al desiderio di vedere la palestina indipendente. Tutta la mia famiglia è morta in Polonia da dove io aivo. Sono stata in un ghetto e in un campo di concentramento. Voglio che il mio paese mostri tolleranza e rispetto e uno stato indipendente come anche noi lo abbiamo desiderato”

Rawda Murcus, membro del partito comunista isaeliano ha dichiarato,: “Speriamo che proteste come queste crescano e che si possa vedere uno stato palestinese basato sui confini del 1967,  con Gerusalemme est come capitale”

Annunci

Entry filed under: Uncategorized. Tags: , , .

1.500 coloni israeliani entrano nel distretto di Nablus, assalendo abitazioni e urlando slogan razzisti di Ahmad Jaradat Per l’acqua vota SI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Prossimi appuntamenti

É ora di riprenderci i nostri spazi pubblici per discutere sul nostro futuro tutti e tutte insieme.
Occupazione pacifica delle piazze pubbliche
Creazione di spazi di incontro, dibattito e riflessione.
É nostro dovere recuperare gli spazi pubblici,
decidere insieme che mondo vogliamo
e costruire le alternative.

Riprendiamoci le piazze! Riprendiamoci le strade!

ll capitalismo globalizzato nuoce gravemente alla salute.... e puo' indurre, nei soggetti piu' deboli, alterazioni della vista e dell'udito, con tendenza all'apatia e la graduale perdita di coscienza ... (di classe) :-))

Articoli Recenti

Calendario

giugno: 2011
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: